Xlam Italia: pannelli Xlam in Italia
Xlam-Italia pannelli Xlam foto 1

Xlam: legno lamellare a strati incrociati

Il sistema strutturale per pareti e solai

VELOCE

ECONOMICO

ANTISISMICO

RESISTENTE AL FUOCO

Xlam-Italia pannelli Xlam foto 2

Forniamo Xlam di qualità

prodotto in atmosfera controllata

pannelli realizzati su progetto con diverse finiture superficiali

consegnati direttamente in cantiere

Xlam-Italia pannelli Xlam foto 3

Con il sistema Xlam si possono realizzare tutte le tipologie di edifici

Strutture grezze montate in pochi giorni = grande economia di cantiere

Xlam-Italia pannelli Xlam foto 4

Montiamo le nostre strutture in Xlam

su tutto il territorio italiano

con prezzi fissi, chiari e competitivi

puoi scegliere 3 livelli di realizzazione:

grezzo - grezzo avanzato - edificio finito

Biolam Italia azienda certificata SALE

Xlam test resistenza sisma e fuoco

Riportiamo alcuni test di resistenza al sisma e all’incendio di case in Xlam condotti dal CNR Ivalsa. I risultati dei test sono eccezionali e dimostrano quanto il sistema costruttivo sia valido: le strutture sottoposte ai test sismici di magnitudo uguali a quelle che hanno distrutto intere città, non hanno riportato alcun danno strutturale.

Progetto SOFIE CNR Ivalsa: test su struttura in Xlam di 7 piani antisismica.

Eccezionale test sull’edificio di 7 piani presso l’E-Defense di Miki, in Giappone, nel 2007: dopo oltre 10 terremoti consecutivi non vi è stato nessuno spostamento residuo, ovvero l’edificio è tornato sempre al suo posto, mantenendo inalterata la struttura. Il test ha simulato un terremoto di magnitudo 6,8 della scala Richter come quello che distrusse nel 1995 la città di Kobe in Giappone.

Progetto CNR Ivalsa: simulazione del sisma di Nocera Umbra su struttura in Xlam di 3 piani antisismica.

Il test è avvenuto simulando un terremoto di magnitudo di 5,8 della scala Richter come quello del 1998 di Nocera Umbra, Foligno, Colfiorito e zone limitrofe.

Progetto SOFIE CNR Ivalsa: test di resistenza al fuoco.

La simulazione d’incendio su una casa “SOFIE” di tre piani effettuata nel marzo 2007 presso il Building Research Institute di Tsukuba, in Giappone, ha dimostrato che questo tipo di edifici può resistere a un incendio della durata di un’ora conservando le sue proprietà meccaniche e lasciando inalterata la propria struttura portante, senza causare serio pericolo per gli occupanti, con prestazioni del tutto paragonabili a quelle di edifici in muratura o cemento armato.

© CNR Ivalsa – Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree